13.11.2012

Occhi Insanguinati

TÜRKÇE İÇİN TIKLAYIN "Kanlı Gözler"
CLICK FOR ENGLISH "Bloodshot Eyeballs"



Ok.. dove eravamo rimasti? 
Beh.. ho parlato del tunnel degli orrori e della ricotta dei ricci nel post precedente. Ora vorrei raccontarvi della nostra cena e della ricetta degli occhi insanguinati! 

Io e Andrea ci concentrammo sugli addobbi e le decorazioni all’interno della “casetta” tre giorni prima della cena. Essendo al chiuso, pioggia o no non c’era nessuna differenza, quindi decidemmo di iniziare i preparativi in anticipo, con la calma che porta a fare le cose nel modo giusto. Infatti riuscimmo a ricreare un ambientazione di Halloween decisamente di “effetto”. Giuliano, il padre di Andrea, viene ogni giorno per accudire alcuni animali, allora decidemmo di aspettare l’ultimo giorno per l’affissione delle nostre “bacheche speciali”. 

La prima bacheca era “Persone scomparse”. Preparai le foto diversi giorni prima,modificando delle foto di ogni ospite, così da creare qualcosa di spiritoso, decisamente speciale e a suo modo  esclusivo. 




La seconda bacheca era “adotta uno zombie” ;) 
Anche queste le preparai divresi giorni prima usando alcuni effetti speciali, e siccome volevamo lasciare un piccolo ricordo della serata, comprammo dei quadretti, uno per famiglia, incorniciando la foto più... “carina” di ognuno di loro:) e arricchimmo le decorazioni posizionandole sopra un mobile, in bella mostra. 
Alla fine della serata le consegnammo, insieme alle foto delle bacheche che ognuno degli ospiti decise di prendere con se.





Per l’acquisto e la preparazione del cibo e delle bevande, ognuno contribuì, chi più chi meno. 

Quando Lucia, mia suocera, seppe che anche quest’anno avrei preparato i dolci per Halloween, decise di preparare almeno qualche piatto in tema Halloween. Mi chiese alcune idee, un paio di settimane prima, così da aver tempo di fare qualche prova. Avevo già qualche idea, trovate su internet. A quel punto decisi di fare altre ricerche condividendole con Lucia. Una sera, con l’aiuto di Serenella, provammo alcune ricette e vedendo i buoni risultati, Lucia decise di farle per la cena di Halloween.




Non li preparai io perciò non riuscirò a darvi la ricetta esatta per ora, forse in futuro.. ma almeno lasciatemi spiegarvi di cosa sono fatti. 
- Le mummie  in alto sono fatto di pasta sfoglia e al loro interno dei wurstel. 
- Le mummie in basso sono pizzettine decorate con striscie di sottilette e olive a fette. 
- I topolini in basso a destra sono fatti con una base di cracker, formaggini per il corpo, fettine fini di wurstel per le orecchie, un quarto di oliva come naso,semi di nigella come occhi e cetriolo o buccia di carota come coda. 

Ovviamente le cena di Halloween non si limitava solo a questi tre piatti. Ognuno preparò qualcosa.Come sempre in queste occasioni, il cibo era per altrettante persone di quelle presenti, e gli avanzi furono divisi tra tutti i partecipanti.



 


Dopo aver mangiato tutte queste squisitezze fu ora di servire I dolci. Siccome erano dolci “sorpresa” dovemmo andare a casa a prenderli dal nostro frigo. Oltretutto non c’era posto in quello della casetta, come potete vedere i dolci presero tre scomparti del nostro piuttosto spazioso frigorifero (70cm di larghezza per 450l di capienza).


Dopo aver servito i dolci (devo dire che gli occhi sono proprio andati a ruba… ) c’era l’ultima sorpresa in serbo. Non essendo soddisfatta delle decine e decine di foto delle due bacheche di cui ho parlato in precedenza, preparai un archivio molto speciale contenente circa 160 foto dei “più ricercati del mondo”:) ,  foto segnaletiche di criminali molto pericolosi. Nell’organizzare la festa, volevamo trovare qualcosa di simpatico e scherzoso da fare durante la cena, e devo dire che tutti ne erano entusiasti. Su ogni foto c’era il nome della persona, nascosto da un nastro nero, come potete vedere tra le mani di Giuliano nella foto qui di seguito, così da lasciare la suspance su chi era realmente la persona fotografata. Data la difficoltà nell’indovinare, molti presi dall’impazienza toglievano il nastro per vedere il nome della persona ritratta :)




Eravamo in vena di regali, perciò oltre ai quadretti delle foto degli zombie, e quelle delle bacheche, distribuimmo anche le foto segnaletiche a chi fosse stato interessato. 

Alla fine della serata eravamo completamente esausti ma contenti della buona riuscita della serata.

Passiamo alla ricetta, che ne dite? :) 

Ho trovato questa ricetta in Giallo Zafferano. E’ così deliziosa che è un peccato aspettare il prossimo Halloween per provarla. Potrebbe essere molto pratica per menu di feste. 
Si, forse potreste evitare la parte “insanguinata” per altre occasioni:) 
Potete servirli come occhi semplici. La buona notizia è che il lavoro è decisamente minore, in quanto non dovrete preparare la glassa reale per creare le venature dell’occhio. 
O potete servirle semplicemente come palline decorate con cocco essiccato, praline...ecc. Non avrete la necessità di preparare la forma dell’occhio e la pupilla.


Ingredienti:
100g di Oro Saiwa
300g Ricotta
400g cioccolato bianco


Per decorare:
M&M's oppure Smarties
60g di cioccolato fondente
1 albume
200g di zucchero
1 cucchiaino di succo di limone
Colorante alimentare rosso


Esecuzione:

  • Tritare 50g di cioccolato bianco per 7 secondi a Velocità 7. 


  • Sciogliere per 1 minuto e mezzo a 50°C Velocità 2.


  • Aggiungere i biscotti e la ricotta. Amalgamare tutto per 15 secondi a Velocità 5-6.


  • Avvolgere l'impasto con la pellicola e lasciare riposare in frigo per mezz'ora. 
  • Prendere dei pezzettini dall’impasto, formare delle palline, porli su un vassoio foderato con carta da forno. (Nella ricetta originale si preparano 30 occhi, invece noi ne abbiamo preparati 20. Dipende ovviamente dalla grandezza che preferite. Secondo noi, le dimensioni erano perfette per le nostre esigenze) 
  • Mettere il vassoio nel congelatore per 15 minuti affinché le palline si rapprendano e si induriscano.
  • Rompere 350 g del cioccolato bianco rimasto a pezzetti e metterlo nel boccale pulito e asciutto. Tritare per 10 secondi a Velocità 7.


  • Sciogliere per 4-5 minuti a 50°C a Velocità 2. 
  • Trasferire una metà del cioccolato fuso in una ciotola. (Lasciare l’ altra metà nel boccale, quando si raffredderà sarà semplice riscaldarlo) 
  • Mettere una pallina alla volta nella ciotola di cioccolato fuso. Coprire bene uniformemente con aiuto di un cucchiaio. Quindi sollevare la pallina con una forchetta scuotendo delicatamente e drenando il cioccolato in eccesso. Appoggiarla sulla carta da forno. Immediatamente porre un confetto di M&Ms or Smarties e ruotare sopra delicatamente, così da nascondere il bordo del confetto all’interno del cioccolato.
  • Continuare a decorare le palline rimanenti come è descritto sopra.
  • Eliminare il cioccolato in eccesso, solo dopo aver aspettato che si siano indurite.
  • Tritare il cioccolato fondente per 7 secondi a Velocità 7. 
  • Sciogliere per 1 minuto e mezzo a 50°C a Velocità 2. 
  • Fare la pupilla sopra ogni confetto utilizzando un sac à poche, o il cono di carta, oppure uno stuzzicadenti.


  • Per glassa reale, mettere lo zucchero nel boccale pulito ed asciutto. Polverizzare per 40 secondi a Velocità 10. 
  • Aggiungere l’albume, il succo di limone ed il colorante. Procedere: 20 secondi a Velocità 6. (Ovviamente ottenerete più glassa reale di quello che serve per questa ricetta solo) 
  • Realizzare le venature rosse utilizzando un sac à poche oppure un cono di carta. 
  • Prima di servire mettere in frigorifero per 2 ore.
  • Per comodità, potete servirli negli stampini di carta se volete. Noi li abbiamo serviti in delle ciotoline di vetro.



Buon appetito...

Alcuni di voi potrebbero essere interessati agli effetti fotografici che ho citato prima. Permettetemi di darvi i nomi delle applicazioni e programmi che avevo usato per prepararli.  

Per le foto del tabellone delle "Persone Scomparse":  
- Alien Booth (un’applicazione per iPad ed iPhone) 
- Pixlr-o-matic software di effetti foto (Ho usato iPad ma ho visto che era disponibile come download, su facebook, come un web app su Chrome e per dispositive iOS e Android. Il sito web è  questo.   

Per le foto degli Zombie: 
- Monster Booth - Halloween!  (una app per iPad e iPhone) 
- Pixlr-o-matic software di effetti foto


Per le foto segnaletiche: 
-Sito Web  del telefilm Copper  


Buon divertimento ;)


Hiç yorum yok:

Yorum Gönderme